Menu

Ecco l'uomo delle multe
in un anno 10 mila euro di sanzioni

Con la sua Porsche Paolo Vanin ha fatto incetta di multe per divieto di sosta, superamento dei limiti di velocità, guida senza cinture o con il cellulare. In un anno ha collezionato sanzioni per 10.000 euro: "La colpa è mia, ma vigili di Jesolo troppo severi"

JESOLO. Quota 10 mila euro, Paolo Vanin segna il nuovo record di multe per divieto di sosta, senza contare superamento dei limiti di velocità, guida senza cinture o con il cellulare che rappresentano le altre infrazioni commesse in un anno. «Cavallo pazzo», come viene soprannominato a Jesolo lido il titolare dell'agenzia di scommesse sportive di piazza Milano, è anche un appassionato di bocce, campione dei tornei estivi nella zona del residence Playa.

Ma è anche famoso per le sue denunce sulla sicurezza e i tanti furti e rapine subiti nelle varie agenzie di scommesse sportive di cui è responsabile e coordinatore in provincia. Al volante della sua fiammante Porsche, Vanin non ha la faccia del nemico pubblico, e davanti alle multe e sanzioni ha sempre allargato le braccia con un sorriso che cerca comprensione, come il discolo punito dalla maestra.

«E ho sempre pagato di tasca mia - commenta ora che ha raggiunto il nuovo record - 10 mila euro solo quest'anno, anche se sto ancora facendo i conti. Quasi tutte per divieto di sosta, sulle altre non ho nulla da dire o obiettare perché sono stato magari distratto. Ma per i divieti di sosta sì, perché c'è troppa severità a Jesolo e poca elasticità da parte dei vigili. E' vero che qualche volta ho lasciato l'auto dove non dovevo, ma
soprattutto d'estate capitano urgenze, magari parcheggio un attimo in divieto vicino all'agenzia perché non ho trovato posto ed ecco la multa sul tergicristallo in pochi minuti. Io di fronte a tutto questo non posso fare che una cosa, continuare a pagare e stare zitto».

(g.ca.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro