Quotidiani locali

Vai alla pagina su Festival di Sanremo 2018
Sanremo. Ultimo, le incertezze in rap

Sanremo. Ultimo, le incertezze in rap

Il 22enne romano vincitore tra i giovani: «Non sono forte»

Sanremo 2018, Ultimo: "Canto l'emarginazione" "Il ballo delle incertezze": è il titolo del brano proposto da Ultimo, 22 anni, romano, in gara al festival di Sanremo tra le otto Nuove proposte (video di Cinzia Lucchelli)

SANREMO. Ultimo come condizione, come sentirsi inadatto ed escluso, fragile in alcuni momenti della vita. Niccolò Moriconi, 22 anni, romano, ha scelto un nome d’arte che dopo la vittoria nella categoria Giovani del festival di Sanremo, non può che suonare stridente. La mattina dopo ammette di essere un po’ frastornato («Non dormo da tre notti»). Felpa nera, anelli e tatuaggi sulle dita, parla a voce bassa, le parole scorrono veloci. Non vuole tornare sul perché sull’onda dell’emozione ha voluto dedicare questa vittoria al fratello («vincerà sicuramente la sua battaglia», aveva detto in diretta dal palco dell’Ariston).

Piuttosto, tiene il punto: «Non sono forte, sono l’opposto, mi lamento sempre, sono insoddisfatto e tutto questo mi ha portato a scrivere testi sulla fragilità». Come è anche il brano con cui ha vinto, “Il ballo delle incertezze”. «Si tratta di una condizione – specifica - che riguarda molti ragazzi della mia età. Il messaggio però vuole essere positivo: alla fine bisogna ballare, anche da soli». Tra le sue canzoni, dice, è quella musicalmente più completa e che più gli assomiglia, per il testo ma anche perché è articolata in tre parti: canto, rap e assolo di chitarra.

Sanremo 2018, la battuta di Mirkoeilcane: "Garbatella, centro di Roma" Il Premio della Critica Mia Martini, per la sezione Nuove Proposte, lo ha già portato a casa con il brano 'Stiamo tutti bene'. Ora per Mirko Mancini, 31enne romano, è il momento della conferenza stampa post Festival e soprattutto di lasciarsi andare alle battute, anche se forse non comprensibili al di fuori dell'Urbe. Indicando il vicino Ultimo, vincitore nella Sezione Giovani, ha detto: "Io sono molto più romano di lui, perché vengo dalla Garbatella e lui è di San Basilio". Ultimo, 22 anni, nome d'arte scelto da Niccolò Moriconi, è arrivato primo con 'Il ballo delle incertezze', seguito da Mirkoeilcane e Mudimbi, tra i favoriti della vigilia, terzo con 'Il mago'.Riprese di Francis D'Costa


Ultimo ha cominciato a studiare musica a 8 anni al conservatorio, undici anni di piano, poi batteria; scrive canzoni da quando di anni ne ha 14. «La musica l’ho esaminata e studiata, e ho sempre sognato di riuscire a concretizzare il mio lavoro a Sanremo». Ama il calcio, tifa per la Roma ed è felice di essere appena stato convocato dalla nazionale di calcio dei cantanti. Quando qualcuno gli chiede di politica liquida veloce il discorso, ammettendo che non gli interessa andare a votare il 4 marzo. Piuttosto preferisce parlare di immaginazione. Il secondo album, appena uscito, si chiama Peter Pan. Nome che torna nel suo profilo Instagram, social in cui è molto attivo. «È un personaggio che mi ha segnato - spiega- La fantasia non va sottovalutata».

Sanremo 2018: chi è Ultimo, il vincitore dei Giovani Romano, 22 anni, con "Il ballo delle incertezze" ha vinto il Festival di Sanremo per la categoria delle Nuove Proposte. Ecco chi è Niccolò Moriconi, in arte 'Ultimo'


«In tanti mi hanno scritto che si sentono meno soli sentendo le mie canzoni. La musica ha questo potere se si indossa lo stesso dolore -conclude il giovane artista romano- Questa è la mia missione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro