Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 2 ottobre 2017

Le minacce via Facebook alla sindaca leghista di Cascina; la bambina di 9 anni della provincia di Treviso che per via del legame speciale con il nonno verrà premiata come nipote ideale; l'ultimo intagliatore di Venezia che chiude l'attività per gli affitti troppo cari. Le storie di oggi dai giornali Finegil

Case a un euro per ripopolare il borgo
Montieri (Grosseto). La “provocazione” del sindaco, Nicola Verruzzi, ha funzionato. Due anni fa nel piccolo borgo per la prima volta si iniziò a parlare delle case a un euro, il costo di un caffè. "Ne sono state vendute 15-20 per essere ristrutturate, ma per un importo più alto: fra 10mila e 30mila euro – racconta il sindaco – ed è stato importantissimo il ritorno di immagine. Si è parlato di Montieri fino in Cina e ora, i cinesi, voglio che vengano da noi" (Il Tirreno)

Minacce alla sindaca: "Quasi quasi la violento"
Cascina (Pisa). Le parole di pessimo gusto di un uomo rivolte alla sindaca leghista di Cascina, Susanna Ceccardi, e postata tra i commenti della bacheca Facebook dell'esponente del Carroccio rischia di avere strascichi giudiziari oltre ad avere acceso un vespaio di polemiche. La minaccia di un possibile tentativo di stupro ai danni della Ceccardi per testare lo spray al peperoncino che il Comune ha deciso di fornire alle donne per difendersi gli costerà probabilmente una denuncia: "Lo querelo", ha infatti annunciato la sindaca. (Il Tirreno)

Donna muore per avvelenamento da tallio
La vittima e altri familiari sarebbero stati a lungo esposti ad esalazioni di escrementi di piccioni, che avevano infestato il fienile della loro casa di campagna in provincia di Udine (Messaggero Veneto)

Venezia, affitti cari, chiude l’ultimo intagliatore
Toni Dalla Venezia, 81 anni, ha il laboratorio a San Stae: "Costi più che raddoppiati dal 2018, sono costretto a lasciare" (La Nuova Venezia)

Trasferito dal cercere minorile di Hanofersand, ma nessuno sa dove
Feltre. Non è più ad Hanofersand. Ma la madre del feltrino Fabio Vettorel l’ha scoperto solo quando avrebbe voluto fargli visita e non l’ha trovato nell’ormai familiare carcere minorile. Nessuno le ha ancora  detto dov’è il ragazzo arrestato il 7 luglio durante una manifestazione di protesta contro il G20 di Amburgo. (Corriere delle Alpi)

Omicidio di Nadia. I genitori: Francesco ha ucciso anche noi
Due mesi fa Francesco Mazzega, 35 anni, ha ucciso Nadia Orlando, 21 anni di Vidulis di Dignano e ha girato in auto con il suo corpo accanto, fino poi a costituirsi. Adesso è ai domiciliari in attesa di giudizio. I genitori: «Con nostra figlia ha spento anche tutta la famiglia». (Il Messaggero Veneto)

Francesca e il nonno, premiata a Valdobbiadene la nipote migliore d’Italia
Valdobbiade (Treviso). Tra Francesca Cipriani, 9 anni, e il suo amatissimo “nonno Gino bello”- come amava chiamarlo - scomparso per una malattia a fine marzo è nato un legame indissolubile. Nato in vita, rafforzatosi nella malattia e sconfinato anche oltre la morte. L’Associazione nazionale nonni conferirà a Francesca il 3 ottobreil riconoscimento di “Nipote ideale 2017” (La Tribuna di Treviso)

Uccise la figlia, sconto di pena perchè la cella è troppo piccola
Padova. Adalberto Chignoli dieci anni fa uccise la figlia 21enne. Ha avuto un risarcimento dallo Stato perché è stato recluso in una cella troppo piccola: 66 giorni di condanna scontati dalla pena trentennale per omicidio volontario aggravato dal rapporto di parentela. (Il Mattino di Padova)

Il budino di riso (toscano) che ha stregato i Rolling Stones
Viareggio. I Rolling Stones dopo il concerto-evento di Lucca dello scorso fine settimana sembrano essere stati piacevolmente conquistati  dai budini di Galliano. (Il Tirreno)

Ex bullo pentito vuole cambiare scuola ma viene rifiutato: «Qui non c’è posto per lui»
Casalgrande. La denuncia di una mamma che, dopo mesi di attesa e di rassicurazioni, si è vista rifiutare la possibilità di iscrivere il figlio in una nuova scuola dal Gobetti di Scandiano dove si era reso responsabile di un episodio di bullismo.(Gazzetta di Reggio)

Transumanza, in cammino per dieci ore con il bestiame

L’antico rito del rientro dall’alpeggio con il bestiame si rinnova. Grande festa a San Pietro in Gu per la transumanza che ha visto i malgari partire dall’Altopiano e arrivare dopo 10 o re di cammino. Un giorno e una notte insieme ai 140 capi. (Il Mattino di Padova)
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista