Quotidiani locali

Marsiglia, accoltella i passanti: due morti. L'aggressore ucciso dalla polizia

Un uomo è stato ucciso nella stazione Saint-Charles a Marsiglia dopo aver attaccato alcuni passanti con un coltello. Due le vittime dell'aggressore che prima di colpire avrebbe invocato Allah

ROMA. Un uomo è stato ucciso nella stazione Saint-Charles a Marsiglia dopo aver attaccato alcuni passanti con un coltello. Il bilancio dell'attacco è di due vittime, oltre all'assalitore ucciso dai militari. Lo riferisce France Info che cita la procura antiterrorismo.

Le vittime sono due donne. Le due vittime dell'aggressore della stazione Saint Charles di Marsiglia sono due donne: secondo Bfm- Tv, una è stata sgozzata l'altra pugnalata. L'assalitore della stazione di Marsiglia ha accoltellato le due donne gridando Allah u Akbar, prima di essere ucciso dai militari dell'operazione Sentinelle. Lo riferiscono testimoni citati da France Info.

L'aggressore è un nordafricano. Un uomo di circa 25-30 anni, nordafricano: queste le prime descrizioni che filtrano da Marsiglia dopo l'attacco terroristico alla stazione Saint-Charles. Secondo alcune testimonianze raccolte, l'uomo ha colpito con un grosso coltello, ma addosso la polizia gliene ha trovato un secondo.

L'area è stata evacuata. La Procura antiterrorismo è incaricata delle indagini sui fatti di oggi alla stazione

Saint Charles di Marsiglia, dove un uomo ha accoltellato e ucciso due donne prima di essere abbattuto dalla polizia. Secondo quanto si apprende, l'antiterrorismo indaga sull'ipotesi di "omicidio a scopo terroristico, tentato omicidio di pubblico ufficiale, associazione per delinquere".

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista