Otello Ferri

militare, 10° reggimento artiglieria da fortezza

Bologna , 30 dicembre 1893 / 9 novembre 1991

Otto libretti logori e ingialliti compongono una testimonianza di guerra senza eguali. L'autore è Otello Ferri, un artigliere che racconta la sua Prima Guerra Mondiale con una precisione e una ricchezza di particolari unica. Inoltre arricchisce le pagine con cartine geografiche che descrivono i principali luoghi del fronte carsico dove si ritrova a vivere e combattere, insieme a dei disegni onirici che racchiudono le immagini e i pensieri reconditi che affollano la mente del soldato. Le 568 pagine scritte da Ferri al fronte sono state consegnate all'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano nel 1997. 

Racconta cibo, disciplina militare, orrori, feriti, bombardamenti, fortuna e sfortuna, morti, vita in trincea, suicidi, resa, amicizia tra nemici, autolesionismo, ritirata, aeroplani, marce, civili

Eventi e luoghi