Paolo Bielloni

militare, 3° reggimento artiglieria da montagna, tenente

Venezia , 11 novembre 1883 / 26 giugno 1963

Prima le battaglie sul fronte dell'Isonzo, poi la ritirata dopo la disfatta di Caporetto, la resistenza contro le truppe austriache e infine la cattura, e la lunga prigionia in diversi campi di concentramento disseminati nell'Impero austro-ungarico, fino agli estremi confini orientali. Paolo Bielloni ha affidato a un diario la sua storia fatta di lunghe marce, fughe e catture, sofferenze sopportate con dignità. Quel diario è stato depositato presso l'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano nel 1988.

Racconta azioni, combattimenti, bombardamenti, paura, disciplina militare, morti, orrori, ritirata, resa, cattura di prigionieri, prigionia, nemici, amicizia tra nemici

Eventi e luoghi