Alfredo Zapponi

militare, 43° reggimento fanteria, brigata Forlì

Roma , 1889 / 1939

I lunghi mesi trascorsi in trincea in Trentino fra azioni di guerra, bombardamenti e morte: queste le annotazioni di Alfredo Zapponi, avvocato romano che parte volontario per il fronte nel 1915, convinto di dover dare un contributo per sconfiggere l'Austria. Alfredo in trincea si ammalerà gravemente, sarà costretto a una lunga degenza al termine della quale, nel 1916, tornerà al fronte dove rimarrà fino al termine del conflitto e oltre, dato che sarà congedato solo nel 1919. La sua testimonianza è conservata presso l'Archivio Diaristico Nazionale dal 1989. 

Racconta paura, marce, vita in trincea, assalti, combattimenti, feriti, morti, orrori, suicidi, bombardamenti, fortuna e sfortuna, retrovie

Eventi e luoghi