Francesco De Peppo

militare, 105° batteria, 36° gruppo, artigliere

Napoli , 1899 / 1991

Ragazzo del '99, Francesco De Peppo trascorre i mesi da marzo a novembre 1918 in zona di guerra, prestando servizio in una batteria di artiglieria nei pressi del monte Coni Zugna. Scrive un diario di guerra gelosamente conservato fino alla morte. Il taccuino, ritrovato dalla moglie e dai figli, nel 2014 è stato inviato all’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano e al Gruppo Editoriale L'Espresso, per costituire il fondo inedito "L'Espresso - I diari raccontano" e partecipare al progetto “La Grande Guerra, i diari raccontano”.

rn

 

Racconta vita in trincea, famiglia, marce, sete, amicizia, gas, aeroplani, orrori, morti, cibo, fame, bombardamenti, combattimenti, pidocchi, malattie, stanchezza, disciplina militare, licenze, civili, odio

Eventi e luoghi