Giulio Mengolini

militare, 69° reggimento fanteria, brigata Ancona, caporale

Modigliana (FC) , 1893 / 1916

Amico o nemico che tu sia, ti prego caldamente di raccogliere questa mia misera memoria e di spedirla alla mia cara mamma. Angiola Ciani Mengolini, P. Modigliana. Firenze. Certo chiunque tu sia non vorrai negare l’opra tua a soddisfare il desiderio di un povero soldato caduto per la grandezza della patria. Tu pure avrai una madre. Dio ti benedica e la fortuna ti assista. Inizia con questo appello la testimonianza di Giulio Mengolini, caporale del 69° reggimento fanteria brigata Ancona, che racconta i primi mesi della Prima Guerra Mondiale dal fronte del Cadore.

 

Racconta Ventiquattro maggio, disciplina militare, resa, cattura di prigionieri, amicizia tra nemici, irredentismo, feriti, combattimenti, nemici, uccidere, bombardamenti, dissenso

Eventi e luoghi