Maria Brunetta

civile  

Azzano Decimo (PN) , 1896 / 1935

Dopo la disfatta di Caporetto, Maria Brunetta, giovane friulana di famiglia benestante, abbandona la propria casa e i propri terreni per sfuggire all’occupazione austriaca. Nel suo diario di quei giorni descrive la difficile esperienza di sfollata, vissuta assieme ai suoi familiari; un lungo viaggio che la porterà fino a Napoli, passando per Ferrara e Bologna, sempre in compagnia della sua amata bicicletta.

Il diario, conservato dalle figlie, è stato inviato all’Archivio Diaristico Nazionale nel 1994.

 

Racconta civili, ritirata, marce, stanchezza, aeroplani, famiglia

Eventi e luoghi