Sandro Andreassi

militare, 3° reggimento artiglieria da fortezza, soldato

L'Aquila , 1899 / 1987

Sandro Andreassi ha intitolato il suo diario “Pensieri e ricordi lontani e vicini”. Lo ha iniziato a scrivere a mano, su un quadernetto a righe, in un giorno particolare, un anniversario della Vittoria di tanti anni fa, quello del 1961. Il 4 novembre è “per noi, ex combattenti della guerra 1915-18, l’unica ricorrenza che ci commuove e ci trova tutti d’accordo”, ha scritto nelle prime righe del diario. E in sei mesi l’ha terminato, esattamente alle 18 del 4 aprile 1962, come ha annotato lui stesso. Il manoscritto di Andreassi è stato donato all'Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano nel 1996

Racconta fortuna e sfortuna, combattimenti, bombardamenti, morti

Eventi e luoghi