Quotidiani locali

Vai alla pagina su Nordest Economia
Commissione banche al rush finale: il M5s chiede di nazionalizzare Bankitalia

Commissione banche al rush finale: il M5s chiede di nazionalizzare Bankitalia

Sono scaduti oggi alle 13 i termini per l'invio delle proposte che i Gruppi parlamentari e singoli parlamentari hanno fatto pervenire alla Commissione bicamerale di inchiesta sul sistema bancario. Il presidente Pier Ferdinando Casini presenterà il documento finale al prossimo ufficio presidenza

Sono scaduti oggi alle 13 i termini per l'invio delle proposte che i Gruppi parlamentari e singoli parlamentari hanno fatto pervenire alla Commissione bicamerale di inchiesta sul sistema bancario e finanziario, in vista della relazione finale». È quanto si legge in un comunicato della Commissione. 

«Per quanto riguarda i Gruppi parlamentari - prosegue il comunicato- sono giunte le proposte del Partito democratico (Marino); Movimento 5 Stelle (Sibilia); Forza Italia (Brunetta); Lega Nord (Tosato); Fratelli d'Italia (Meloni); Federazione della Libertà (Augello); Gruppo Grandi autonomie e libertà (De Pin), oltre ai contributi degli onorevoli Dal Moro (Pd) e Capezzone (Misto - Direzione Italia)».  Secondo quanto deciso nell'ultima riunione dell'ufficio di presidenza, infine, «le proposte di riforma del quadro legislativo e regolamentare saranno al centro della relazione che sarà presentata dal Presidente Casini alla prossima riunione dell'Ufficio di Presidenza».

Si va dall’istituzione di una super Procura per i reati economico-finanziari a quella di un’Agenzia di rating Ue. Sono due delle sei proposte principali che stamane Forza Italia ha consegnato a Pier Ferdinando Casini per la relazione finale della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema bancario e finanziario. I punti predisposti - ricorda una nota - incorporano e contengono anche le indicazioni arrivate dai gruppi di Fratelli d’Italia e della Federazione della libertà.

Ecco, nel dettaglio, le sei proposte principali presentate dagli azzurri: istituzione di una Commissione parlamentare di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, istituzione di una Procura nazionale per i reati economico-finanziari, istituzione di un’Agenzia di rating europea, separazione delle banche commerciali dalle banche d’affari, o speculative, prevenzione di conflitti di interesse e del meccanismo delle ’porte girevoli',  introduzione di uno ’statuto speciale' per gli specialisti in titoli di Stato e potenziamento dello staff del Tesoro.

Uffici giudiziari specializzati per i reati economici. E' questa, invece, una delle proposte del Movimento 5 Stelle per la relazione finale della Commissione d'inchiesta sulle banche.

M5S da due anni indica questa soluzione, si ricorda da ambienti del Movimento, che non dipende dal tecnicismo della formula che puo' essere realizzata o con una Superprocura o con sezioni specializzate per le materie economiche.

Ecco tutte le proposte dei grillini: nazionalizzare la Banca d’Italia, rafforzare la normativa sul «conflitto di interessi potenziale» tra autorità di vigilanza e soggetti vigilati per evitare il fenomeno delle ’porte girevolì, istituire un fondo di garanzia presso le autorità di vigilanza, separare banche commerciali e banche d’affari, prevedere la possibilità di un intervento diretto del Ministero

dell’economia e delle finanze nella gestione delle crisi del sistema bancario, attribuire la profilatura e della valutazione di adeguatezza prevista dalla Mifid ad un ente terzo ed indipendente, introdurre scenari probabilistici per la valutazione del rischio degli strumenti finanziari.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori