Quotidiani locali

Vai alla pagina su Nordest Economia
Crac banche venete, il ministro Padoan: La vigilanza fu insufficiente

Crac banche venete, il ministro Padoan: "La vigilanza fu insufficiente"

Nella gestione delle crisi delle banche italiane «ci sono casi sotto gli occhi tutti, per esempio nelle banche venete dove i fenomeni non sono spiegabili solo con gravità della crisi e il cambiamento delle regole». È quanto ha detto il ministro dell'Economia

ROMA. E' stato il giorno del ministro Pier Carlo Padoan oggi in Commissione parlamentare d'inchiesta banche.

Nella gestione delle crisi delle banche italiane «ci sono casi sotto gli occhi tutti, per esempio nelle
banche venete dove i fenomeni non sono spiegabili solo con gravità della crisi e il cambiamento delle regole». È quanto ha detto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan in commissione di inchiesta sulle banche rispondendo alle domande di alcuni commissari che gli chiedevano di indicare i casi in cui l'azione della vigilanza è stata insufficiente«Per i casi di risoluzione e per quelli di liquidazione delle banche venete, gli investitori al dettaglio che hanno acquistato queste obbligazioni possono ottenere il rimborso in denaro per le somme investite grazie a un Fondo di solidarietà alimentato dal sistema bancario» ha precisato il ministro dell’Economia.

«La finalità della direttiva BRRD, sul risanamento e la risoluzione delle banche, recepita con i decreti legislativi 180 e 181 del 16 novembre 2015, è quella di evitare liquidazioni disordinate, che amplifichino gli effetti e i costi della crisi, dotando le autorità di risoluzione di strumenti che consentano un intervento tempestivo ed efficace, riducendo al minimo l’impatto del dissesto sull’economia, sul sistema finanziario e su depositanti, investitori e clienti della banca», ha continuato il ministro, sottolineando che «la risoluzione e il bail-in non sono stati concepiti in Europa, ma è il

Financial Stability Board che ne prescrive per primo l’introduzione a livello globale, per tutte le giurisdizioni a cui sono destinati i propri principi regolamentari. L’obiettivo dichiarato è quello di gestire una crisi bancaria in modo ordinato, senza farne pesare i costi sul contribuente».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik