Quotidiani locali

Vai alla pagina su Nordest Economia
Banche venete, Casini: Nessun problema a trasmettere atti indagine a Procura

Banche venete, Casini: "Nessun problema a trasmettere atti indagine a Procura"

Casini risponde al parlametare Andrea Augello ribadendo la collaborazione istituzionale ma anche la perfetta buona fede della Vigilanza

Il presidente della Commissione bicamerale d'indagine sulle banche, Pier Ferdinando Casini, ha affermato di non avere «alcuna difficoltà» a trasmettere alle Procure i primi atti emersi dai lavori della Commissione.

Nel caso specifico, Casini rispondeva a una richiesta del senatore Andrea Augello che ha chiesto la trasmissione alla Procura di Roma dell'audizione del capo della Vigilanza della Banca d'Italia, Carmelo Barbagallo, sulle Banche Venete. «Io non ravviso alcuna fattispecie penale ma non ho alcuna difficoltà», ha aggiunto Casini, ricordando che è prassi delle Commissioni parlamentari d'inchiesta trasmettere gli atti al termine dei lavori.


Il presidente della Commissione di inchiesta  ha ribadito oggi la «perfetta buona fede» e la «collaborazione istituzionale» del capo della vigilanza di Bankitalia Carmelo Barbagallo durante la sua audizione sulle banche venete. Dopo la presa di posizione del senatore Andrea Augello che aveva chiesto di mandare una comunicazione a Bankitalia «per sottolineare l'infortunio dell'inoltro

di documenti» alla Commissione banche solo all'ultimo momento, prima dell'audizione testimoniale, Casini ha detto oggi di «non aver ritenuto di mandare nulla a Bankitalia perché c'è perfetta buona fede e collaborazione istituzionale nell'invio della documentazione».


 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik