Quotidiani locali

Vai alla pagina su Nordest Economia
Luxottica-Essilor, l'Antitrust Ue congela l'inchiesta e chiede nuovi documenti

Luxottica-Essilor, l'Antitrust Ue congela l'inchiesta e chiede nuovi documenti

Le aziende non hanno sottoposto dei documenti richiesti nei tempi indicati, l'analisi della Commissione però continua

L'Antitrust europeo ha deciso di fermare l'orologio dell'inchiesta sulla fusione Luxottica-Essilor perche' le due parti non hanno sottoposto documenti e informazioni a Bruxelles per poter concludere l'analisi del caso. Lo ha indicato la portavoce della Concorrenza. Il fatto di fermare l'orologio non implica che la Commissione sospenda il caso: infatti l'investigazione prosegue.

La decisione dell'Antitrust ha lo scopo di spingere le parti a fornire le informazioni, dato che sia Luxottica che Essilor hanno l'interesse ad avere una valutazione favorevole di Bruxelles piu' presto possibile.La portavoce ha spiegato che "la procedura di stop degli orologi di un'inchiesta antitrust approfondita viene attivata se le parti non forniscono i tempi rapidi una parte importante dell'informazione che la Commissione ha richiesto".

Si tratta di una procedura che va seguita "per rispettare le scadenze

della fusione" prevista. "Se cosi' non avviene la Commissione ferma gli orologi: una volta che le parti forniscono le informazioni, l'orologio viene riattivato e la scadenza per la decisioni dell'Antitrust europeo viene adeguata".

La scadenza prevista era il 26 febbraio 2018.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista