Quotidiani locali

Vai alla pagina su Nordest Economia
Referendum, Confindustria Veneto si schiera per il sì all'autonomia

Referendum, Confindustria Veneto si schiera per il "sì" all'autonomia

A chiarire la posizione degli imprenditori, Matteo Zoppas. «Le imprese venete producono il 99% del Pil italiano e pagano tasse altissime, ma tra quel che diamo e quel che riceviamo restano ogni anno nelle casse centrali 15 miliardi di euro»

VENEZIA - «È ora di ridare a Cesare quel che è di Cesare», «alcuni territori hanno bisogno di aiuto e il nostro contributo non mancherà mai. Ma a tutto c’è un limite».

Così Matteo Zoppas, presidente di Confindustria Veneto, in una intervista al Corriere della Sera, conferma il suo sì al referendum autonomista di domenica: «L’indicazione è arrivata, chiarissima, dalla base della nostra associazione. I partiti non c’entrano, stiamo al merito della questione: le imprese venete producono il 99 del Pil italiano e pagano tasse altissime, ma tra quel che diamo e quel che riceviamo restano ogni anno nelle casse centrali 15 miliardi di euro».

Matteo Zoppas
Matteo Zoppas

Spiega quindi che, se dovesse vincere il sì, «ci sarà una trattativa tra Stato e Regione, come previsto dalla Costituzione, e vedremo che esiti avrà la mediazione. La nostra speranza è che sì, ci venga restituito ciò che ci spetta, con risparmi di spesa, maggiore efficienza, una gestione dei fondi più razionale e la rimodulazione delle tasse locali».

Da Benetton a Marzotto, non mancano le voci dissonanti.

Non si rischia di danneggiare export, internazionalizzazione e competizione globale?

«Qui non si parla di indipendenza, non c’è conflitto, la Catalogna non c’entra niente. Pensiamo di esserci meritati l’autonomia e se venisse restituita al Veneto anche soltanto una parte dei 15 miliardi di cui parlavo, avremmo più benzina da immettere nel motore di una delle locomotive che stanno trainando il Paese fuori dalla crisi. L’autonomia farà bene al Veneto ma pure all’Italia».

E conclude: «Dopo l’alleggerimento fiscale, la semplificazione è la ragione principale del nostro Sì. Confindustria è da sempre favorevole alla creazione di uno Stato federale».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista