Caro mense e scuolabus altre mazzate sui genitori

Nel Miranese solo i Comuni di Salzano e Santa Maria di Sala hanno deciso di non aumentare i prezzi. Notevoli rincari a Mirano, Martellago, Noale e Scorzè

    di Alessandro Ragazzo

    MIRANO. Per le famiglie, la voce scuola non significa solo libri ma anche servizio mensa e trasporto. I più fortunati hanno il “Pedibus”, chi può, cerca di accompagnare il proprio figlio, altri si devono affidare all’autobus. E poi c’è la mensa, per qualcuno imprescindibile. Ma quanto costano questi servizi? Chi ha aumentato le tariffe e chi le ha mantenute invariate?

    In linea di massima Mirano, Martellago, Noale e Scorzè, hanno aumentato i prezzi. Santa Maria di Sala e Salzano non hanno modificato di un centesimo, mentre Scorzè ha dovuto mettere mano al trasporto. E per i genitori sono spese non indifferenti.

    In più. A Mirano sono stati rivisti i prezzi già durante la gestione commissariale. Per l’asilo, un buono pasto costa 3,60, per le elementari 3.75, mentre c’è la riduzione per due fratelli che usano il refettorio. Per ciascuno, il costo è di 3,55 euro. Esonero per ulteriori fratelli. A Martellago, si paga una media di 10 centesimi in più rispetto al 2011-2012. Ora alle materne si pagherà 3,15 euro per il primo figlio anziché 3,05, mentre per il secondo figlio il costo passerà dai 2,25 euro a 2,40. Novità anche per le elementari e medie; il primo figlio pagherà 3,90 euro (ora 3,80), il secondo 2,95 (ora 2,80). Per tutti i terzi figli, la tariffa salirà da 1,60 euro a 1,65. A Noale, maggiorazione di 18 centesimi. Perciò per l’asilo passa dai 3,68 euro a 3,86, per l’elementare da 3,78 euro a 3,96 e per le medie da 3,89 a 4,16 euro. A Scorzè nessun ritocco per la mensa, mentre lo scuolabus è salito di 10 euro annui per tutti. Così per i piccoli dell’asilo e delle elementari, si pagheranno 240 euro annui, 284 euro per chi va alle medie di Peseggia e 371 euro per quelli di Scorzè.

    Uguali. Santa Maria di Sala e Salzano hanno scelto di non ritoccare le cifre, mentre Spinea le ha valide fino al 31 dicembre. Così a Santa Maria di Sala, la mensa costa 3,50 euro, 4 euro per gli studenti di Veternigo perché hanno servizi in più. La tariffa dello scuolabus è di 32 euro al mese andata e ritorno, altrimenti 22 euro solo andata. A Salzano, per la mensa dell’asilo si spendono 3,60, alle elementari 4,20. Per il trasporto, invece, la quota trimestrale è di 90 euro andate e ritorno, 55 euro solo andata. Spinea ha importi più variegati. Il refettorio all’asilo viene 3,63, ridotto 3,45, alle elementari 3,74 (intero) e 3,58 (ridotto). A usufruire del ridotto sono le famiglie che hanno più di un figlio. Esiste, poi, la fascia sociale, nuclei con almeno cinque componenti e un reddito Isee inferiore ai 23.200 euro. Per il trasporto, 28,84 euro all’asilo e alle elementari, 23,69 il ridotto e per chi da Crea si reca alla “Polo” o alla “Frank”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    13 settembre 2012
    Casa di Vita

    Scarica i 12 buoni sconto firmati Casa di Vita

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ