Degrado nell’ex fornace Cavasin, nove sgomberati

Blitz dei carabinieri a Spinea. Nel casolare riscontrate condizioni igieniche spaventose, trovato diverso materiale rubato

    SPINEA. Blitz dei carabinieri nell’edificio dell’ex fornace Cavasin. Nove cittadini, tutti di provenienza rumena e moldava, sono stati denunciati dai i militari della stazione di Spinea e del Nucleo Operativo e Radiomobile, con il prezioso supporto del personale del Nucleo Cinofili Carabinieri di Torreglia. L’edificio era occupato in maniera stabile e abusiva, da qualche mese, dagli stranieri.

    I carabinieri hanno riscontrato luna situazione di assoluto degrado e trovato materiale di ogni tipo, da coltelli del genere vietato ad una pistola giocattolo, priva del tappo rosso, biciclette – una decina in tutto – prodotti informatici – una videocamera, varie macchine fotografiche – qualche gioiello, che è stato acquisito ed adesso sarà passato al vaglio degli operanti, al fine di stabilirne la provenienza.

    L’ipotesi principale, infatti, è che una parte degli stranieri trovati all’interno del casolare vivesse di furti e reati, commessi in zona.

    Altri particolari sulla Nuova in edicola

    22 agosto 2012

    Lascia un commento

    Casa di Vita

    Il menu di Pasqua di Casa di vita

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ