A Marghera con il tram entro il Natale 2013

Sopralluogo al cantiere sotto i binari della stazione ferroviaria di Mestre. «Per il 2014 arriveremo a Venezia». Da ottobre lavori e disagi in piazzale Roma

    di Francesco Furlan

    Con il tram a Marghera entro il Natale del 2013, forse anche qualche settimana prima. Sotto i binari 15 e 16 della stazione di Mestre - mentre i treni sferragliano sopra di loro - l’assessore alla Mobilità Ugo Bergamo e il presidente di Pmv (la società comunale che sta realizzando il tram) Antonio Stifanelli spiegano lo stato di avanzamento lavori del tram che dovrà collegare, con le due linee Mestre a Marghera e Mestre a Venezia. Due i principali cantieri aperti, quello sotto la stazione, dove ieri mattina c’è stato il sopralluogo, e quello lungo il Ponte della Libertà per l’arrivo a piazzale Roma.

    Il sopralluogo. L’ingresso al cantiere è dal lato di Marghera. Operai tecnici e ingegneri stanno lavorando e scavando tra il binario 16 e il binario 8. A colpi di benna, dovranno raggiungere il binario 1: nel complesso la galleria sotto la stazione sarà di 133 metri, il sottopasso di 258, quasi 400 comprese le rampe di discesa e risalita. Provoca un certo che stare nel tunnel, e vedere sopra di sé, a circa 5 metri, la pancia dei treni che entrano in stazione sostenuti da ponti ferroviari. Un cantiere aperto di giorno (con 40 addetti) e di notte (15) anche se da ottobre, a causa di un dispositivo nazionale, Rete ferroviaria italiana (Rfi) ridurrà le prestazione straordinarie del personale di sorveglianza del 20% per cui sarà possibile lavorare solo quattro notti sue sette. «Ci auguriamo» dice Stifanelli «che questa decisione non ci faccia perdere il vantaggio finora acquisito, di circa tre settimane rispetto alla tabella di marcia». Non sono però tutte rose e fiori, come sanno bene i residenti del condominio Splendid, sul lato del cavalcavia ex Vempa, secondo i quali la caduta di alcuni calcinacci e l’apertura di alcune crepe sarebbe riconducibile ai cantieri. Un contenzioso è già aperto con le imprese al lavoro. «Dai controlli che abbiamo fatto» sostiene Stifanelli «non sono disagi riconducibili al cantiere».

    Verso Venezia. Tra ottobre e novembre aprirà il cantiere per la realizzazione della fermata del tram a piazzale Roma. Per ciò che riguarda il Ponte della Libertà entro novembre saranno posate le rotaie, mentre nei mesi invernali gli operai lavoreranno nella corsia centrale, per la posa dei guardrail e dei pali necessari a elettrificare il tram. Il siluro rosso dovrebbe arrivare a Venezia - piazzale Roma - a partire dal 2014, mentre un paio d’anni in più bisognerà attendere per il tram a San Basilio, nel cuore della città, a due passi dalle Zattere. «Il tram non è più un miraggio» spiega Bergamo mentre indossa il caschetto bianco da cantiere «e sarà così possibile ripensare alle modalità di accesso in città e alla riorganizzazione del trasporto urbano con l'obiettivo finale di rendere Mestre più vivibile e con una mobilità all'avanguardia».

    Viale San Marco. Anche i residenti di questa zona dovranno aspettare ancora un po’ per poter salire in tram e arrivare a Venezia attraverso il ponte di San Giuliano. Tra settembre e ottobre è previsto l’avvio del cantiere di Veneto Strade per il consolidamento del cavalcavia, il che permetterà poi di posare le rotaie per il collegamento verso Venezia, mentre a San Giuliano il tram dovrebbe arrivare già a dicembre 2013. La viabilità dell’area sarà rivoluzionata, con una nuova piccola rotonda in uscita da viale San Marco. Il tram, in direzione Venezia, proseguirà lungo l’attuale strade mentre al ritorno, sceso dal cavalcavia, proseguirà diritto fino al bar del parco per poi tagliare con una curva quasi novanta gradi verso viale San Marco.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    28 luglio 2012

    Lascia un commento

    Casa di Vita

    Infuso estivo e miele “vegano”… con il tiglio!

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ