Carrozza bollente, in viaggio a 40 gradi

Disavventura per i passeggeri del Frecciabianca partito ieri alle 12.02 da Venezia per Milano: Trenitalia promette rimborsi

    di Filippo De Gaspari

    Una sauna decisamente fuori programma per i viaggiatori saliti sul Frecciabianca partito ieri alle 12.02 da Venezia, direzione Milano. Altro che alta velocità moderna e confortevole, in un treno che tra l’altro non è provvisto di finestrini apribili. Una quarantina di passeggeri “sigillati” hanno così vissuto due ore e mezza da incubo: sono capitati nell’unica carrozza del convoglio con l’aria condizionata fuori uso e così il loro viaggio è diventato un’odissea dove non sono mancati momenti di tensione col personale di Trenitalia. A denunciarlo è un viaggiatore di Mirano, Marco Di Nicola, salito a bordo del convoglio a Venezia con la famiglia, moglie e due bambini piccoli, diretti in vacanza. «Poco dopo essere partiti da Venezia la temperatura in carrozza è diventata infuocata», racconta, «abbiamo atteso che entrasse a regime il climatizzatore, ma non è successo. Poi abbiamo scoperto che nelle altre carrozze si stava molto meglio. Quando abbiamo chiesto spiegazioni al personale, ci è stato risposto che l’impianto del nostro vagone era rotto».

    Beffa in piena regola per i passeggeri che avevano prenotato i loro posti, pagando il biglietto più di 50 euro e transumanza da una carrozza all’altra in cerca di refrigerio. Verso le 13, dopo quasi un’ora di boccheggio, è partita la rivolta: «Abbiamo raggiunto i 40 gradi, non si riusciva a respirare», prosegue Di Nicola. «Abbiamo chiesto al personale di essere trasferiti stabilmente in un’altra carrozza, ci hanno detto che si poteva fare ma che saremmo rimasti in piedi perché non c’era posto».

    Solo dopo Verona sono arrivate le prime bottigliette d’acqua fresca per i passeggeri ormai “bolliti”. «Peccato che le avessimo chieste molto prima e ci fossero state negate» denuncia il passeggero, che come molti altri che erano con lui ora è pronto a chiedere a Trenitalia il rimborso del viaggio. «Tra l’altro», aggiunge, «abbiamo fatto una pessima figura davanti a decine di turisti stranieri che come noi credevano di aver prenotato un viaggio confortevole». Trenitalia assicura che sarà fatto il possibile per favorire rimborsi rapidi e certi. Il protocollo prevede in questi casi un bonus fino al 25 per cento del prezzo del biglietto.

    Il caso però non è isolato. Altre denunce di condizioni estreme arrivano dai passeggeri dei treni regionali e dei regionali veloci e si accavallano in giorni di gran caldo e viaggi che sembrano interminabili. Sempre ieri mattina il regionale 5487 da Verona a Venezia è arrivato in stazione con carrozze obsolete, vecchie di anni e senza aria condizionata. I pendolari, abituati a viaggiare su un più moderno Vivalto, hanno affrontato l’intero viaggio coi finestrini abbassati e capelli al vento. Non è andata meglio sabato, altro giorno di caldo torrido, ai passeggeri saliti a Padova sul regionale veloce delle 9.29 e che per mezz’ora hanno viaggiato verso Venezia seduti in carrozze incandescenti. Ancora: il regionale 2748 in partenza alle 22.15 da Venezia S. Lucia ha due bagni, entrambi chiusi perché “al limite”, con odori ben immaginabili.

    Mario Vio dell’Assoutenti Nordest non fa sconti a Trenitalia: «Caldo d’estate, freddo d’inverno: la climatizzazione non è certo il fiore all’occhiello delle nostre ferrovie. Ai passeggeri che hanno subìto il disagio consiglio la conciliazione, ritirando il modulo nelle biglietterie. La qualità del trasporto resta un problema grave da affrontare».

    Sabato sciopero. L’Orsa ha proclamato uno sciopero del personale ditrenitalia delle regioni Veneto e Trentino dalle 21 di sabato 7 alle 21 di domenica 8 luglio.
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    COMMENTA E RACCONTA

    LA TUA ESPERIENZA SUL SITO

    WWW.NUOVAVENEZIA.IT


    03 luglio 2012
    Casa di Vita

    Tisana contro il mal di pancia per grandi e piccini

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ